030301952

info@jpmservice.it

Via Gioberti 43

25128 Brescia

9.00-13:00 // 14:00-18:00

Sabato e Domenica Chiuso

Contributo a fondo perduto fino a 40 mila euro per imprese turistiche

Invia una richiesta
Per una consulenza specifica e personalizzata, compila il form ed inviaci la richiesta!


Ho bisogno di informazioni per:



Cliccando sul tasto Invia dichiaro di accettato le condizioni descritte nella nostra Privacy Policy

SOGGETTI BENEFICIARI

Con una dotazione finanziaria di 2 milioni di euro, REGIONE LOMBARDIA promuove il Bando “Efficienza energetica per le imprese turistiche”. Possono presentare domanda le  piccole e medie imprese (incluse le ditte individuali) che esercitano una delle seguenti attività:

  • RICETTIVA ALBERGHIERA ( alberghi, hotel o residenze turistico-alberghiere);
  • RICETTIVA NON ALBERGHIERA (villaggi turistici, campeggi e aree di sosta, case e appartamenti vacanze, foresterie, locande);
  • AGENZIA DI VIAGGIO.

 I soggetti beneficiari devono inoltre rispettare i seguenti requisiti:

  • avere sede legale o operativa in Lombardia;
  • essere regolarmente iscritte ed attive nel Registro delle imprese;
  • essere in regola con il diritto camerale;
  • essere in regola con il DURC.

 

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese sostenute dal 1° gennaio 2022 al 22 dicembre 2022 (e comunque sostenute PRIMA DELLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA) relative a:

  1. acquisto e installazione di collettori solari termici e/o impianti di microcogenerazione;
  2. impianti fotovoltaici per l’autoproduzione di energia con fonti rinnovabili da utilizzare nel sito produttivo;
  3. acquisto e installazione di macchinari e attrezzature in sostituzione dei macchinari e delle attrezzature in uso nella sede oggetto di intervento;
  4. acquisto e installazione di caldaie ad alta efficienza a condensazione, a biomassa ovvero pompe di calore in sostituzione delle caldaie in uso;
  5. acquisto e installazione di raffrescatori/raffreddatori evaporativi portatili o fissi che non richiedono l’utilizzo di fluidi refrigeranti;
  6. acquisto e installazione di sistemi di domotica per il risparmio energetico e di monitoraggio dei consumi energetici;
  7. acquisto e installazione di apparecchi LED a basso consumo in sostituzione dell’illuminazione tradizionale (a fluorescenza, incandescenza o alogena, etc.) (c.d. relamping);
  8. costi per opere murarie, impiantistica e costi assimilati nel limite del 20%;
  9. spese tecniche di consulenza correlate alla realizzazione dell’intervento (progettazione, direzione lavori, relazioni tecniche specialistiche comprese quelle richieste dalla presente misura, contributi obbligatori dei professionisti, ecc.) nel limite del 10%;
  10. altri costi indiretti (spese generali), riconosciuti in misura forfettaria del 7% dei costi diretti di cui alle precedenti voci da 1) a 9)

Le spese di cui ai numeri 1) e 2) sono ammissibili a contributo solo in presenza di almeno una delle spese di cui ai numeri 3), 4), 5), 6), 7).

 

ENTITA' CONTRIBUTO

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al 50% della spesa ammissibile, fino ad un massimo di 40 mila euro.

Contributo massimo: € 40.000,00
Investimento minimo per poter aderire: € 4.000,00

 

ANNOTAZIONI IMPORTANTI

Per presentare domanda è obbligatorio allegare la relazione tecnica di un professionista in merito alla riduzione dei consumi energetici.

Ai fini della partecipazione al bando ed in relazione alle spese sostenute, non possono essere fornitori di beni  e di servizi imprese o soggetti che siano in rapporto di collegamento, controllo e/o con assetti proprietari sostanzialmente coincidenti con i beneficiari.

 

PRESENTAZIONE DOMANDE

Le domande si possono presentare dal 31 ottobre 2022 al 22 dicembre 2022, salvo esaurimento anticipato dei fondi disponibili.

Ti interessa questa agevolazione?