Credito d’imposta per ristrutturazione alberghi fino a 200 mila euro

Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ha approvato le disposizioni applicative per l’attribuzione del credito d’imposta alle strutture ricettive turistico-alberghiere.

Possono presentare domanda tutte le strutture alberghiere esistenti alla data del 01 gennaio 2012 e che siano dotate di almeno 7 camere, inclusi i villaggi albergo, le residenze turistico-alberghiere e gli alberghi diffusi.

L’agevolazione consiste in un credito d’imposta pari al 30% delle spese sostenute per gli anni 2014, 2015, 2016 per interventi di ristrutturazione e fino ad un massimo di € 200.000,00 a impresa.

Sono ammesse diverse tipologie di spese rientranti nelle seguenti categorie:

1. ristrutturazione edilizia ( ad esempio: costruzione di servizi igienici, demolizione e ricostruzione, ripristino di edifici o parti di essi, interventi di miglioramento e adeguamento sismico, realizzazione nuove porte e finestre, sostituzione di serramenti esterni, realizzazione balconi e logge, sostituzione serramenti interni, installazione di nuova pavimentazione o sostituzione di quella preesistente, installazione o sostituzione di impianti di comunicazione ed allarme ed impianti di prevenzione incendi ecc…);

2. eliminazione delle barriere architettoniche (ad esempio: sostituzione di finiture, rifacimento scale ed ascensori, inserimento rampe interne ed esterne, servoscala o piattaforme elevatrici, realizzazione ex novo di impianti sanitari, sostituzione di serramenti interni, installazione di sistemi domotici, sistemi e tecnologie volte alla facilitazione della comunicazione ecc…);

3. riqualificazione energetica (ad esempio: installazione impianti fotovoltaici, installazione schermature solari, coibentazione degli immobili, installazione pannelli solari termici, realizzazione impianti elettrici, termici e idraulici finalizzati alla riduzione dei consumi energetici ecc..);

4. acquisto di mobili e componenti d’arredo (acquisto cucine professionali, apparecchiature per cottura, forni, armadi frigoriferi, congelatori, macchine per la preparazione dinamica, lavastoviglie, macchine per lavaggio tessuti, abbattitori, produttori di ghiaccio; acquisto di tavoli, scrivanie, sedute imbottite, manufatti imbottiti, mobili contenitori, letti, materassi, gazebo, pergole, ombrelloni, tende da sole, zanzariere, arredi fissi per bagno, pareti e cabine doccia, cucine componibili, boiserie, pareti interne mobili, apparecchi di illuminazione ecc…).

Le domande verranno accettate in base all’ordine cronologico di invio, per maggiori dettagli contattare il n. 030/301952 oppure compilare il form.